Chiesa Sacro Cuore – Macerata (Tour Virtuale)

interno – decorazione – secolo XX – Intorno agli anni ’40 del sec. XX il parroco don Giulio Taffetani fece fare il pavimento, il battistero e il tabernacolo di marmo dell’altare maggiore.abside – affreschi – secolo XX – Nel 1918 il pittore Ciro Pavisa affresco l’abside.

intero bene – dedicazione – secolo XX – Il 4 ottobre 1913 la chiesa venne aperta al culto e dedicata al Sacro Cuore. I lavori non erano ancora terminati.intero bene – costruzione – secolo XX – La costruzione della chiesa iniziò l`8 settembre del 1909 su disegno dell`architetto Giuseppe Rossi. I lavori furono eseguiti da Pietro Compagnucci, il primo a Macerata ad usare il cemento armato.

intero bene – trasferimento parrocchia – secolo XX – Il 26 maggio 1917 vi fu trasferita la parrocchia e il titolo di S. Giovanni Battista Decollato. Tale chiesa sorgeva lungo l’attuale Corso Cairoli, risaliva al sec. XIV, ceduta ai padri somaschi nel 1575, fu ricostruita nel 1770, restaurata nel 1901 e demolita nel 1930 per far posto al nuovo Orfanotrofio Maschile.

intero bene – fine lavori – secolo XX – La costruzione fu ultimata nel 1917 anche se una foto databile intorno al 1920 mostra la facciata priva delle lunette dei tre portali e del fastigio centrale.

lunette portali – realizzazione bassorilievi – secolo XX – I bassorilievi delle lunette dei tre portali furono realizzati dallo scultore maceratese Giuseppe De Angelis e rappresentano la Madonna, S. giovanni battista e S. Gerolamo Emiliani.